home > Notizie dal mondo > Patentino per trattoristi

Patentino per trattoristi

03/05/2012

Un'altra perla a sostegno del settore!!!!

Obbligatorio per titolari e dipendenti.

Per operare con gru, carrelli, pale meccaniche e trattori agricoli i lavoratori dovranno munirsi di una apposita abilitazione ( patentino ) partecipando a corsi di formazione e aggiornamento. E' quanto prevede l'accordo fra Stato e Regioni del 22 febbraio 2012 adottato in attuazione dell'articolo 73, comma 5, del Testo Unico in materia di sicurezza dei luoghi di lavoro ( Dlgs 81/2008 ).L'obbligo ha decorrenza immediata ma differita di dodici mesi dopo la pubblicazione nella "Gazzetta Ufficiale".

Le attrezzature soggette.

Tutti i trattori agricoli o forestali sia a ruote che a cingoli. L'abilitazione per la conduzione dei trattori agricoli si estende anche agli attrezzi montati per le esecuzioni delle lavorazioni agricole.

Soggetti obbligati.

Deve dotarsi di "patentino" chiunque utilizzi professionalmente le attrezzature agricole, sia dipendente che lavoratore autonomo e quindi titolare, sia in forma individuale che societaria, compresi i familiari e coadiuvanti.

Ottenimento e rinnovo. 

Il patentino è rilasciato previa verifica di partecipazione ad un corso specifico tenuto dai soggetti abilitati che possono essere: regioni e province autonome; Ministero del Lavoro e Inail; associazioni sindacali e loro società di servizi (es. Coldiretti, Unione e CIA); ordini e collegi professionali; aziende produttrici, distributrici o noleggiatrici delle attrezzature. La validità è di 5 anni, e per il rinnovo si deve frequentare un corso di 4 ore.

Strutturazione e durata.

I corsi per i trattori e le macchine agricole avranno durata di 8 ore e saranno suddivisi in prove teoriche e pratiche. La teoria prevede i seguenti moduli: giuridico-normativo; tecnico; pratico. Il questionario sarà a risposta multipla. Le prove pratiche in campo prevedono la guida in campo senza attrezzature, manovre di accoppiamento trattore-attrezzo, semi-portati, portati e trainati, guida con rimorchio a uno o due assi, guida con carico laterale e posteriore.

Fonte: Gianni Allegretti "Agrisole"n°16 del 20 - 26 aprile 2012

 

 

Stampa la Pagina Salva la Pagina in PDF